NOEMA Home › NEWS
Tecnologie e Società

 

Arriva OpenOffice.org 3.1.1
20/09/2009

Italo Vignoli

Arriva OpenOffice.org 3.1.1, pronto per il futuro: ha superato tutti i test con Snow Leopard e Windows 7

Trieste, 3 settembre 09 - L'Associazione PLIO, Progetto Linguistico Italiano OOo, annuncia la disponibilità di OpenOffice.org 3.1.1 in lingua italiana, per Windows, MacOS X e Linux. L'annuncio arriva in corrispondenza dei 5 milioni di download dall'inizio dell'anno, un traguardo che verrà raggiunto entro la fine della settimana, ed equivale a una crescita del 171% rispetto al 2008.

OpenOffice.org 3.1.1 è stato provato sia con MacOS X 10.6 "Snow Leopard", che è stato appena rilasciato da Apple, sia con la Release Candidate di Windows 7, e in entrambi i casi ha superato i test di Quality Assurance eseguiti dai volontari del PLIO. Inoltre, la nuova release - che non introduce nessuna novità sostanziale - risolve i bug della precedente versione.

OpenOffice 3.1.1 è la versione della suite che verrà distribuita alla 7° Conferenza Mondiale della Comunità OpenOffice.org, che si terrà a Orvieto, in Umbria, dal 4 al 6 novembre 2009. OpenOffice.org 3.2, la prossima release, con nuove funzioni, sarà disponibile nel corso del mese di dicembre.

Link Utili

Associazione PLIO: http://www.plio.it
OpenOffice.org 3.1 in italiano: http://it.openoffice.org/download/
Guida a OOo 3.0 in inglese (PDF): http://tinyurl.com/GuideOOo30
Modelli in Italiano: http://templates.services.openoffice.org/it
FAQ su OOo dal Newsgroup Italiano: http://tinyurl.com/OOoFAQIT
OpenOffice.org nelle altre lingue: http://download.openoffice.org
Estensioni per OOo: http://extensions.services.openoffice.org
OOoCon: http://marketing.openoffice.org/conference/

L'Associazione PLIO, Progetto Linguistico Italiano OOo, raggruppa la comunità italiana dei volontari che sviluppano, supportano e promuovono la principale suite libera e open source per la produttività negli uffici: OpenOffice.org. Il software usa il formato dei file Open Document Format (standard ISO/IEC 26300), legge e scrive i più diffusi tra i formati proprietari, ed è disponibile per i principali sistemi operativi in circa 100 lingue e dialetti, tanto da poter essere usato nella propria lingua madre quasi dal 100% della popolazione mondiale. OpenOffice.org viene fornito con la licenza GNU LGPL (Lesser General Public Licence) e può essere utilizzato gratuitamente per ogni scopo, sia privato che commerciale.

PLIO, Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org: http://www.plio.it. Vola e fai volare con i gabbiani di OpenOffice.org: usalo, copialo e regalalo, è legale!

Italo Vignoli per Associazione PLIO
+39 (348) 5653829

italo@italovignoli.com














Cerca dentro NOEMA - Search inside NOEMA



Iscriviti! - Join!

 

RSS

 

Top