NOEMA Home › STUFF
Tecnologie e Società

 

Autore: Mario Perniola
Luogo: Torino
Editore: Einaudi
Anno: 2004
Lingua: Italiano
Allegati: nn
Prezzo: 7 €
ISBN: 88-06-16820-7

Contro la comunicazione
Recensione di Simona Caraceni


C'è qualcosa di antiestetico nelle comunicazioni di massa. Qualcosa che ha spinto le società più antiche del nostro pianeta a sviluppare degli anticorpi contro di essa. La comunicazione di massa infatti sembra dispiegare una serie di effetti deleteri in molti ambiti della società. Perniola in questo squisito piccolo saggio presenta le sue riflessioni mediante un testo suddiviso in due parti assolutamente speculari: una prima parte dedicata alla comunicazione ed una seconda dedicata all'estetica, in cui partendo da succosi aneddoti si considera se la comunicazione o l'estetica possano essere considerate un'ideologia, o come esse influenzino o possano influenzare la società occidentale.

La comunicazione per Perniola, più simile ad una "sensologia" che ad un'ideologia vera e propria, si può accostare molto ad un precedente storico che può sembrare contrario, l'esoterismo, nel senso che mentre l'esoterismo mira alla conservazione del segreto, la comunicazione ha come scopo apparente l'abbattimento di tutti i segreti, e come scopo reale la perpetuazione di questi segreti che divengono invisibili per eccesso di esposizione. La comunicazione è per Perniola anche un tentativo di mantenere vecchie regole capitalistiche ed economiche che si oppongono ad una logica di new economy sicuramente più libere e più flessibili, ma anche più pericolose per il potere e la cultura preesistente. Comunicazione di massa vuol dire anche contrapposizione ad un vitalismo proprio della "società cognitiva" mediante un "dispotismo comunicativo che soggioga il pubblico con la continua esposizione a messaggi, quasi superando la pornografia del contenuto, o meglio della sua assenza.

E come si può reagire a tanta bruttezza, a tanta mancanza di senso e di significato? Secondo Perniola l'unica arma a nostra disposizione per reagire alle comunicazioni di massa è l'estetica, quella sorta di potere che va a privilegiare l'eleganza, il disinteresse, l'arguzia, l'"agalma", l'energia emozionale, la discrezione e la moderazione, la ricerca del meraviglioso. Il bello.

Pro: Perniola ci vizia con un saggio elegantissimo nella forma e nell'arguzia delle argomentazioni
Contro: Potrebbero essere altre ancora le argomentazioni contro la comunicazione da considerare, anche se il testo di Perniola si incentra sulle principali














Cerca dentro NOEMA - Search inside NOEMA



Iscriviti! - Join!

 

RSS

 

Top