NOEMA Home › STUFF
Tecnologie e Società

 

Autore: Marco Deseriis, Giuseppe Marano
Luogo: Milano
Editore: Shake Edizioni - CyberpunkLine
Anno: 2003
Lingua: ita
Allegati: nn
Prezzo: 15 €
ISBN: 88-86926-95-2

Net.Art
Recensione di Simona Caraceni


"Zia, che cos'è la Net Art?" Immaginiamo per un attimo di trovarci di fronte a questa domanda, assolutamente spiazzati così come se un bambino chiedesse cos'è la musica rock o l'origine dell'universo. E sfido chiunque: il musicista, l'astrofisico o l'hacker, a mantenere il sangue freddo ad una domanda posta in questi termini.

Ed in effetti spesso sono i concetti più semplici o le cose che maneggiamo tutti i giorni a far tremare le vene dei polsi quando devono essere spiegati. Il libro di Marco Deseris e Giuseppe Marano non si rivolge ai bambini, ma risulta essere il testo che mancava per capire davvero il fenomeno che si snoda nei nostri terminali dalla metà degli anni 90.

Questo è un testo cardine sul tema della Net Art soprattutto perché in Italia mancava un libro capace di affrontare la storia della Net Art nelle diverse manifestazioni che ha avuto negli anni semplicemente, esaustivamente ed in modo assolutamente avvincente, senza cadere nel trabocchetto di presentare una semplice cronologia degli eventi, ma cercando di perseguire le idee e gli aspetti di maggior rilievo.

Ci troviamo a Ljubljana in quel mattino del 1995 in cui Vuc Kosic ricevette quella mail illeggibile ove l'unica riga che potesse avere una sorta di senso riportava i caratteri "net-art", il primo evento internazionale dedicato alla Net Art ("Net Art Per Se"), i precursori, passando per l'esame delle poetiche del codice come l'ASCII e le sperimentazioni di Jodi, i rapimenti digitali di eToy, i plagi di 0100101110101101.org, la software art, fino ad arrivare all'attivismo politico e militante, la toy war ed i tatctical media.

In questo momento in cui della Internet di dieci anni fa è rimasto visibile poco o nulla (pensiamo alle prime BBS o gli esempi "storici" di Net Art) questo testo ci guida con la sua esaustiva collezione di link a quei meandri della Rete dove queste opere possono essere ancora almeno osservate. La sfida di voler fissare in un libro un processo evanescente ed ipertestuale come "l'arte della connessione" viene in questo caso assolutamente premiata.

Pro: Il miglior testo attualmente in commercio per capire la Net Art
Contro: La Net Art è un fenomeno complesso e multiforme. Il libro, con le sue inclusioni ed esclusioni, ne traccia un'evoluzione "militante" e di parte, ma siamo sicuri che sia l'unica possibile?














Cerca dentro NOEMA - Search inside NOEMA



Iscriviti! - Join!

 

RSS

 

Top