NOEMA Home SPECIALS › Evoluzione storico-tecnica dell'apparato di proiezione cinematografica
Main
Prefazione
Preistoria
La nascita del cinematografo
I procedimenti cinematografici
Principi di proiezioni cinematografica
La riproduzione sonora
Alcuni modelli di proiettori cinematografici
Accessori
I proiettori digitali
Le prime tappe della rivoluzione digitale
Conclusioni
Sitografia, Bibliografia

 

Le prime tappe della rivoluzione digitale

Nel 1994 si avviò il primo Network HDTV.
Nel 1997 vene effettuata la prima trasmissione dal vivo dell'HDTV Network.
Nel 1998 nacque il cybercinema HDTV.
Nel 2000 venne rilasciata la licenza "T.I digital cinema" e vennero effettuate proiezioni anche in Australia e India.
Con la tecnica di realizzazione di film in digitale sono stati realizzati già alcuni prodotti. I più famosi sono "Star Wars : Episode I", "102 Dalmatians", "Tarzan", "Toy Story 2", "Bicentenarial man", "Fantasia 2000", "Space Cowboys" e altri.
In tutto fino a gennaio 2001 le produzioni ammontano a 14 titoli. (fig. 45)

La DLP Cinema Technology della ditta "Barco", la quale ha presentato i suoi nuovi prodotti e alcuni progetti in digitale all'ultimo Future Film Festival tenutosi a Bologna lo scorso gennaio, è un buon esempio di questo genere di proiettori. Il contrasto di colore in questo tipo di macchina è doppio, e la "ratio" di contrasto è di 1000:1. Possiede maggior profondità cromatica grazie alle tecnica Color Grant che permette di avere il 40% in più di HDTV.
Il modello presentato al festival, la "Kinoton FP 50 console", è tedesca e il gruppo ottico ed elettronico sono americani. Le lenti anamorfiche su di essa montate sono resistenti alla polvere. (fig. 46)