NOEMA Home SPECIALS › Toy Story 2
Main
Cortometraggi Pixar
Toy Story 2
Progressi Tecnici
Lavorazione
Sitografia

 

Toy Story 2

a cura di

Hilenia Ricci

 

[Ricerca seminariale realizzata per il Corso di Teoria e tecniche delle comunicazioni di massa
(prof. Pier Luigi Capucci), DAMS, Università di Bologna, A.A. 2000/2001
Programma del corso (pdf, 12 Kb)]

 

 

"Toy Story 2" è il felice seguito dell'omonimo film campione d'incassi del 1995.
Quest'ultima creazione di casa Pixar doveva essere prodotta solo per la fruizione Home Video, ma ben presto il regista John Lasseter decise di distribuirlo nelle sale cinematografiche. Cosa convinse Lasseter a modificare la sua idea iniziale?
Innanzitutto i risultati sorprendenti che si erano ottenuti con questo questo terzo lungometraggio della Pixar Animation Studios, vale a dire il superamento di certi ostacoli tecnici e il perfezionamento delle figure umane rispetto al primo "Toy Story".
Ciò che ha favorito questo salto di qualità è stato il cortometraggio del 1998 "Gery's Game". Ci sono stati studi estenuanti al fine di realizzare programmi informatici che consentissero di migliorare la pelle del volto del personaggio e donare al tutto un tocco di realismo in più.