NOEMA Home › IDEAS
Tecnologie e Società

 

Par conditio per Richard Stallman?
Alessia M. Michela Giurdanella

 

Il 30 gennaio scorso Bill Gates si è recato in Italia per partecipare ad una serie di conferenze ed incontri volti a rinsaldare alcuni legami economici e presentare le ultime novità prodotte in casa Microsoft.
Appena giunto, il megaimprenditore ha cenato con gli amministratori delegati di Poste Italiane, Eni, Enel, BNL e Telecom.
La mattinata successiva, è stata invece la volta dell'incontro con Giancarlo Cimoli, amministratore delle FS e, subito dopo, Gates è stato ricevuto dal nostro Capo di Stato Carlo Azeglio Ciampi al Quirinale.
Salutato Ciampi, lo "zio Bill" ha tenuto una "lezione accademica" in sala Zuccari presso Palazzo Giustiniani, davanti ai Senatori riuniti, presenti altresì Letta, Gasparri e Stanca.
Per avere cognizione del contenuto e gli scopi del discorso di Gates in tale occasione, si può visitare la pagina seguente: www.odg.mi.it/bill_gates.htm.

Quasi tutti si aspettavano qualcosa di più in tema di politica globale e, fuori dal Palazzo, erano presenti i manifestanti sostenitori di GNU/Linux (1) vestiti da Pinguini.
Il boss ha appena sfiorato l'argomento (mai dare troppa importanza alla concorrenza!) ed ha invece profuso tutto il suo impegno in una dissertazione filantropica, convincendo la maggior parte degli astanti che, continuando a pagare le sue costose licenze e fidandoci dei suoi sistemi democratici, avremo presto un mondo più bello e cultura per i meno abbienti e i disabili...

Nel fattempo, il Senatore Fiorello Cortiana (Verdi) proponeva agli altri Senatori di invitare, dopo Gates, anche Richard Stallman (2), fondatore della Free Software Foundation, per una sorta di par conditio nella scelta delle tecnologie applicabili in fatto di Pubblica Amministrazione.

La proposta di Cortiana ha aperto una campagna-dibattito per promuovere l'invito di Stallman in Senato sul sito www.quintostato.it; il sito fornisce altresì on line anche un vademecum da distribuire a tutti i parlamentari non proprio ferratissimi sul tema, reperibile alla pagina www.quintostato.it/archives/000135.html.
Cortiana ha peraltro redatto una lettera aperta al Presidente del Senato Marcello Pera, che potrete visionare alla pagina www.quintostato.it/archives/000082.html.

Inutile aggiungere che, al termine della lezione in Senato, Bill Gates si è poi recato a Palazzo Chigi dove ha pranzato con Berlusconi...

Comunque, Stallman sarà in Italia nel mese di marzo, ma per ora il Presidente Pera non ha ancora manifestato l'intenzione di invitarlo in Senato.
Intanto, proprio pochi giorni fa, la Computer and Communication Industry Association (associazione che riunisce alcuni grandi gruppi informatici europei) ha presentato ricorso all'UE conto la casa di Redmond, chiedendo un intervento che metta fine alle varie forme di abuso legate a Windows XP.

Quindi, auguriamo tutti insieme buona fortuna al boss dell'informatica, sia per tutti i suoi procedimenti giudiziari, sia per la vendita dei suoi ineguagliabili prodotti privi di concorrenza!

Note

1) GNU/Linux copre una parte di rilievo a livello mondiale specialmente in ambito server.
2) www.quintostato.it fornisce anche qualche notizia in più su R. Stallman.

http://www.odg.mi.it/bill_gates.htm
http://www.quintostato.it
http://www.quintostato.it/archives/000135.html
http://www.quintostato.it/archives/000082.html














Cerca dentro NOEMA - Search inside NOEMA



Iscriviti! - Join!

 

RSS

 

Top