NOEMA Home IDEAS
Tecnologie e Società
2
 


etoy: un'esperienza di disobbedienza civile elettronica
di A.G.

Etoy è un gruppo di artisti europei esperti di software, di artisti-hacker formato da agenti che vengono da Svizzera, Austria ed Inghilterra (oggi trasferitisi in blocco in California), che ha creato la prima tecnologia per realizzare rapimenti virtuali. Le loro intenzioni non sono criminose ma la portata simbolica e dimostrativa delle loro azioni è enorme.
Nel settembre del 1999 la eToys - fondata nel 1997, una delle più grosse multinazionale americane venditrice di giocattoli online - si accorge dell'esistenza di un dominio che assomiglia troppo al suo. Il domain name del colosso californiano è infatti "eToys.com", mentre quello degli artisti è "etoy.com". eToys decide quindi di intraprendere un'azione legale contro etoy. Dopo un mese la corte di Los Angeles ingiunge a etoy di chiudere il sito, la multinazionale, nata tre anni dopo il gruppo di artisti, sembra aver vinto. Invece incomincia la guerra. Gli artisti lanciano un'e-mail in cui denunciano quello che è successo scatenando la solidarietà di numerosi gruppi di artisti e attivisti. Il 27 gennaio eToys si ritira, forse perché la Borsa incominciava a non gradire questa spina nel fianco in una così promettente società lanciata verso il futuro del commercio online, e decide di pagare 40 mila dollari ad etoy mentre etoy.com verrà riattivato.


 

Il marchio enattivo della Realtà Virtuale
Applicazione della teoria enattiva della cognizione nella spiegazione della conoscenza umana dei mondi virtuali
di Giovanna Pagano

In questo breve paper, cercherò di spiegare la conoscenza umana dei mondi sintetici generati dai sistemi immersivi di Realtà Virtuale, facendo leva sulla teoria enattiva della cognizione di Humberto Maturana e Francisco Varela. Parlerò di sistemi di VR come tecnologia cognitiva e di percezioni costitutive in relazione alle esperienze nei mondi virtuali.
Chiunque voglia parlare di questo lavoro può scrivere a giopagano@yahoo.com.


 

New Economy = New Net-Art?
L'arte contemporanea in Rete in rapporto ai nuovi orizzonti economici
di Claudio Parrini

Queste considerazioni sull'arte riguardano l'arte digitale, più precisamente, tra le diverse forme in cui questa si esplica, l'arte telematica.
Credo che tali riflessioni anche se proposte con intenti chiarificatori e dichiarativi sono e restano questioni aperte; anzi, forse svelano ulteriori dubbi e paradossi.
Cercare di delineare dei volti ben definiti alle varie realtà che compongono il mondo dell'arte contemporanea in Rete non è al momento un facile obiettivo; abbiamo a che fare da un lato con dei fantasmi, dei revenants dell'arte tradizionale, dall'altro lato con un qualcosa di futuribile, situazioni che si prefigurano, che stanno per accadere ma difficilmente identificabili.


 

Dalla Realtà virtuale al Mixed Reality Stage
Il corpo come elemento centrale dei fenomeni conoscitivi e interattivi
di Raffaella Rivi

L'impostazione occidentale secondo cui l'intelligenza si riscontra nelle facoltà alte e astratte della mente, ha dovuto ricredersi e cercare nelle strutture più arcaiche del corpo la risposta a fenomeni di primaria importanza per la sopravvivenza della specie. La difficoltà dell'individuo nell'adattamento all'avvento dell'era informatica sembra poter incontrare in questi ultimi anni, un momento di tregua per il suo assestamento. L'uso dei media ha accentuato la dicotomia corpo-mente, dalla parola alla scrittura ci si proietta fuori della fisicità incarnata. Sul fronte della multimedialità, in ambito artistico, si aprono nuove ricerche che tendono a recuperare la corporeità in tutta la sua "semplicità", eliminando il più possibile l'apparato strumentale da indossare.


 

Chaos vs. Business
un'indagine sui motori di ricerca
a cura di Claudio Parrini e Ferry Byte di sTRANOnETWORK
http://strano.net/chaos

Tutti gli elementi che ci inducono a riflettere in maniera critica su quanto sia importante l'organizzazione e la distribuzione dell'informazione, quindi di riflesso la gestione di Internet, ruolo che viene ricoperto in parte determinante dai motori di ricerca.
Scopo di questa trattazione è analizzare la struttura e la funzione dei principali motori di ricerca, e contemporaneamente individuare alcuni aspetti etici sui quali focalizzare l'attenzione.



2
 







Projects





Cerca dentro NOEMA - Search in NOEMA




Iscriviti! - Join!

 

RSS

 

Top